Wine Bar a taormina

Bianchi, bollicine, rossi e rosé il Déjà Vu Restaurant offre un’ampia scelta ai suoi clienti, grazie alla sua cantina fornitissima con servizio di Wine Bar a Taormina. Il locale si trova in un angolo caratteristico della città proprio nel centro storico, in Piazza Garibaldi, 2 vicino a Corso Umberto e allo splendido Duomo medioevale, cuore della vita notturna. Gustare il vino è un’arte e ogni calice deve essere assaporato alla giusta temperatura. I vini bianchi devono essere freschi, magari appena tirati fuori dal frigo, mentre, quelli rossi vanno serviti a temperatura ambiente. Il giusto climi rende giustizia al vino specie se pregiato, poiché consente ad ogni bottiglia di esprimere al meglio le proprie caratteristiche organolettiche. È anche importante far respirare un vino nel caso si tratti di un rosso corposo, grazie all’uso del decanter, l’ampolla di vetro trasparente che permette al liquido di entrare in contatto con l’ossigeno. Grazie a questo processo, che può durare anche diversi minuti, il vino può sviluppare il proprio bouquet aromatico. Se un vino è giovane invece può essere gustato anche pochi minuti dopo l’apertura della bottiglia, risultando comunque profumato.

Ogni tipologia di vino o liquore ha un suo bicchiere specifico che influenza l'esperienza gustativa, aumentandone o diminuendone l'intensità, per questo il personale del Wine Bar a Taormina Déjà Vu Restaurant è preparato in questo tipo di servizio. La forma, la trasparenza e la dimensione del bicchiere sono fondamentali durante la degustazione, infatti anche l’aspetto visivo ha una sua rilevanza poiché nel vino il colore dà importanti informazioni sulla qualità del prodotto.
La Sicilia è una terra molto rinomata nel campo della produzione vinicola. I rossi corposi sono il fiore all’occhiello di questa regione grazie al clima caldo che permette la maturazione sulla vite. I vitigni autoctoni di rosso dell’isola sono il Perricone detto anche Pignatello, il Calabrese, il Nero d'Avola che si coltivano in tutta la regione mentre il Frappato è tipico del Ragusano, il Nerello Mascalese, il Nerello Cappuccio e il Nocera si trovano a Messina e Catania. La maggior parte dei vitigni si trova nella parte occidentale dell’isola, nelle province di Trapani e Palermo, dove si producono il Marsala e l’Alcamo, mentre nella parte sud orientale, tra Ragusa e Siracusa si produce il Cerasuolo di Vittoria, l’unico vino Docg, l’Eloro, il Moscato di Noto e il Moscato di Siracusa Doc. Il terreno vulcanico ai piedi dell’Etna è l'ideale per il Catania Doc mentre a Messina si produce il Faro. Sulle isole minori ci sono la nota Malvasia delle Lipari Doc e il Moscato ed il Passito di Pantelleria Doc.